Con queste parole Benedetto XVI ricordava San Tommaso Moro ai politici britannici durante il suo discorso del 17 settembre 2010 presso Westmister Hall in occasione del viaggio Apostolico nel Regno Unito:

“E, in verità, le questioni di fondo che furono in gioco nel processo contro Tommaso Moro continuano a presentarsi, in termini sempre nuovi, con il mutare delle condizioni sociali. ogni generazione, mentre cerca di promuovere il bene comune, deve chiedersi sempre di nuovo: quali sono le esigenze che i governi possono ragionevolmente imporre ai propri cittadini, e fin dove esse possono estendersi?  a quale autorità ci si può appellare per risolvere i dilemmi morali? Queste questioni ci portano direttamente ai fondamenti etici del discorso civile. se i principi morali che sostengono il processo democratico non si fondano, a loro volta, su nient’altro di più solido che sul consenso sociale, allora la fragilità del processo si mostra in tutta la sua evidenza. Qui si trova la reale sfida per la democrazia.”

Benedetto XVI

Ricordiamo che la mostra “Il sorriso della libertà” è a disposizione di quanti vogliano organizzare un’esposizione nella propria città, nella propria scuola o parrocchia.

La mostra a San Giuliano Milanese

“Il sorriso della libertà. Tommaso Moro, la politica e il bene comune” sarà esposta a San Giuliano Milanese, presso la Parrocchia di Santa Maria in Zivido, via Gorki 43.

Vi invitiamo a visitarla dal 13 al 26 gennaio 2013.

Per informazioni e visite è possibile contattare Don Emanuele 349/6859220

Una parte dell'allestimento della mostra
Una parte dell’allestimento della mostra

 

La vera devozione
A un tale che lo prende in giro per le sue devozioni popolane, dicendo: “Vuol dire che Dio ed i suoi santi non ci vedono, poiché bisogna circondarli sempre di ceri!”, risponde: “Cristo non ha forse detto che Maria Maddalena sarebbe stata onorata perché aveva versato profumo sul suo corpo? Ci si potrebbe domandare allo stesso modo: “Che bene può fare alla testa di Cristo l’olio profumato?”. Quel che ci insegnano l’esempio di quella santa donna e le parole del nostro Salvatore è che Dio si compiace di osservare il fervore della devozione del cuore ribollire e spandersi all’esterno; gli piace che lo si serva con tutti i beni che ha concesso all’uomo”.

Sabato 15 dicembre inaugurazione della mostra a Seregno

Si terrà sabato 15 dicembre alle ore 16.30 l’inaugurazione della mostra a Seregno, presso il Palazzo del Comune in Piazza Martiri della Libertà.

Intervengono:

Maurizio Lupi, presidente Fondazione Costruiamo il Futuro

Giacinto Mariani, sindaco di Seregno

Mons. Bruno Molinari, prevosto di Seregno

Giuliana Colombo, assessore Istruzione Provincia di Monza e Brianza

 

La mostra dedicata al santo inglese rimarrà esposta a Seregno dal 15 dicembre al 4 gennaio.

 L’ingresso è libero.

Nei giorni di venerdì, sabato e domenica sarà a disposizione un servizio di visite guidate.

Tommaso Moro a Seregno

Dal 15 dicembre 2012 al 4 gennaio 2013 la mostra “Il sorriso della libertà. Tommaso Moro, la politica e il bene comune” sarà esposta a Seregno, presso la Sala di rappresentanza del Comune in piazza Martiri della libertà,1.

Ingresso libero.

Orari:

lunedì, martedì e mercoledì dalle 8.30 alle 12.30;

giovedì dalle 8.30 alle 18.30;

venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

(chiusa il 24,25 e 26 dicembre e il 1 gennaio)

Sarà a disposizione un servizio di visite guidate. (durante i giorni feriali su prenotazione)

L’intervento di Monti all’inaugurazione alla Camera

“Trovo che per costruire il futuro sia fondamentale riferirsi ad esempi del passato, soprattutto se sono esempi così carichi di contenuto didattico sempre riproponentesi nel tempo e se hanno una grande modernità nel loro modo di porgersi, e devo dire che le pagine, gli scritti di Tommaso Moro, credo l’abbiano questa modernità. È una figura davvero sorprendente quella del personaggio che qui si intende ricordare e onorare. Sorprendente per la quantità di ruoli ricoperti e per l’eccellenza, se così si può dire, raggiunta in ciascuno di essi: scrittore, parlamentare alla Camera dei Comuni, cancelliere dello Scacchiere, giurista, diplomatico, umanista, mecenate. E poi due qualifiche sempre più rare: martire e santo.”

Queste sono le parole che il presidente Monti ha scelto per inaugurare la mostra “Il sorriso della libertà” alla Camera dei deputati il 23 ottobre 2012.

L’intervento di Monti all’inaugurazione a Roma

Pubblicato in News

Nuove tappe per la mostra su San Tommaso

A breve pubblicheremo le nuove tappe della mostra “Il sorriso della libertà. Tommaso Moro, la politica e il bene comune”.

A partire dal mese di gennaio 2013 la mostra sarà inoltre a disposizione di centri culturali, associazioni, parrocchie, biblioteche, scuole e tutti coloro che desiderino proporre l’esposizione nella propria città.

Nel primo pannello della mostra la foto della cella di Tommaso Moro

Pubblicato in News

La mostra a Milano fino al 22 novembre

E’ stata presentata a Milano la mostra “Il sorriso della libertà. Tommaso Moro” presso la Pinacoteca Ambrosiana.

2012_11_09_MostraSTommaso_Milano 055

Un numeroso pubblico ha seguito con attenzione ed interesse gli interventi del prefetto dell’Ambrosiana, Mons. Franco Buzzi, dell’assessore alla Cultura della Regione Lombardia, Valentina Aprea, del curatore Edoardo Rialti, del Presidente Lupi ed infine del Presidente del Tribunale di Milano, Livia Pomodoro.

La mostra “Il sorriso della libertà” rimarrà esposta a Milano fino a giovedì 22 novembre.

Vi invitiamo a visitarla presso la Chiesa di San Sepolcro (Pinacoteca Ambrosiana).

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18.

Edoardo Rialti racconta San Tommaso Moro


Una breve visita guidata alla mostra “Il sorriso della libertà. Tommaso Moro, la politica e il bene comune” per tutti coloro che non sono riusciti a partecipare all’inaugurazione di Milano.

La mostra è aperta fino a giovedì 22 novembre alle ore 18 presso la Chiesa di San Sepolcro, Piazza San Sepolcro – Pinacoteca Ambrosiana, Milano.

Venerdì 9 novembre inaugurazione a Milano

La mostra “Il sorriso della libertà. Tommaso Moro, la politica e il bene comune” sarà inaugurata venerdì 9 novembre alle ore 18.30 presso la Pinacoteca Ambrosiana di Milano, ingresso piazza San Sepolcro.

All’evento interverranno: Mons. Franco Buzzi, prefetto della Pinacoteca Ambrosiana, Valentina Aprea, assessore all’Istruzione, Formazione e Cultura di Regione Lombardia, Lorenzo Ornaghi, ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Livia Pomodoro, presidente del Tribunale di Milano, Maurizio Lupi, vicepresidente della Camera dei deputati, Edoardo Rialti, curatore della mostra.

L’esposizione dedicata al patrono di politici e governanti sarà presentata al pubblico all’interno della Chiesa di San Sepolcro, dove rimarrà esposta dal 10 al 22 novembre, con apertura dalle 10 alle 18. Nei giorni festivi ci sarà a disposizione un servizio di visite guidate.